ROCCA DI BAGNARA - BAGNARA DI ROMAGNA (RA)

ROCCA SFORZESCA

Il borgo si trova nella verde pianura ravennate a sud-ovest di Lugo, lungo gli Stradelli Guelfi, il percorso parallelo alla Via Emilia che un tempo collegava vari castelli, chiese e residenze signorili, da Bologna fino al mare Adriatico.
In tutta la pianura romagnola, Bagnara costituisce un raro esempio di “castrum” medievale integralmente conservato. L’intero sistema difensivo che comprende la rocca sforzesca, il muro di cinta ed il fossato è perfettamente visibile anche ai nostri giorni. Il mastio è considerato da molti studiosi una delle migliori opere d’arte fortificatoria del XV secolo in Italia. Caterina Sforza la utilizzava come residenza occasionale e fece rafforzare il sistema difensivo.
L’atmosfera di epoche lontane aleggia ancora nella Rocca Sforzesca, visitabile in tutte le stagioni. Oltre al mastio, elementi di notevole interesse sono il cortile centrale, giunto a noi nel suo aspetto rinascimentale, alcuni ambienti interni con i soffitti lignei originali, i supporti in ferro del ponte levatoio, i loggiati, il pozzo di riserva d’acqua e la scala a chiocciola formata da 78 monoliti in arenaria sovrapposti. Tutti elementi caratteristici del “bello stile cinquecentesco”.

Usando il nostro sito, acconsenti all'uso dei cookies